Ministero della Difesa, il concorso della Marina Militare per 158 volontari

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso straordinario per il 2019 per il reclutamento di 158 volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP 4) nelle Forze speciali e Componenti specialistiche della Marina militare compreso il Corpo delle Capitanerie.
Per partecipare al concorso è necessario avere un’età compresa fra 18 e 30 anni: è possibile inviare la domanda entro lunedì 2 settembre. 
Vediamo la suddivisione dei posti disponibili, i requisiti richiesti e le modalità di invio della domanda: tutte le info complete sono disponibili sul bando della Marina Militare (qui). 
 

La suddivisione dei posti a concorso 

I posti a concorso sono così suddivisi tra le seguenti categorie e settori d’impiego:
a) 151 posti nel Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), così distribuiti:
81 posti per la categoria Fucilieri di Marina (FCM);
11 posti per la categoria Incursori (IN);
12 posti per la categoria Palombari (PA);
25 posti per la categoria Marinai – settore d’impiego “Sommergibilisti”;
22 posti per la categoria Marinai – settore d’impiego “Componente aeromobili”;
b) 7 posti nel Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), per la categoria Nocchieri di Porto – settore d’impiego “Componente aeromobili”.

I requisiti richiesti 

Possono partecipare al concorso tutti i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) godimento dei diritti civili e politici;
c) aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età;
d) possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);
e) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
f) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’articolo 957, comma 1, lettere b) ed e-bis);
g) non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
h) aver tenuto condotta incensurabile;
i) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
j) idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
k) esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.
I candidati devono possedere anche uno dei seguenti attestati/abilitazioni:
– abilitazione anfibia, ove si concorra per la categoria Fucilieri di Marina (FCM);
– attestato di frequenza del corso propedeutico incursore – fase 1 con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Incursori (IN);
– attestato di frequenza del corso propedeutico palombaro – fase 1 con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Palombari (PA);
– abilitazione sommergibilista, ove si concorra per la categoria Marinai – settore d’impiego “Sommergibilisti”;
– attestato di frequenza del corso propedeutico Componente aeromobili con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Marinai – settore d’impiego “Componente aeromobili” o per la categoria Nocchieri di Porto – settore d’impiego “Componente aeromobili”.
I concorrenti devono essere, inoltre, in possesso dell’idoneità psico-fisica specifica prevista per il settore d’impiego richiesto dalla pubblicazione SMM/IS/150 dello Stato Maggiore della Marina e dal Decreto del Ministro della Difesa 16 settembre 2003, citati entrambi nelle premesse.
Tutti i requisiti sopra indicati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e mantenuti, fatta eccezione per quello dell’età, fino alla data di effettiva ammissione alla ferma prefissata quadriennale.
I concorrenti che risulteranno, a seguito di accertamenti anche successivi, in difetto di uno o più dei requisiti previsti dal presente articolo e/o che non appartengono alle categorie di destinatari di cui al precedente articolo 1, saranno esclusi dal concorso ovvero, se dichiarati vincitori, decadranno dalla nomina con provvedimento adottato dalla DGPM. Pertanto, i concorrenti che non avranno ricevuto comunicazione di esclusione dovranno ritenersi ammessi con riserva alle fasi successive del concorso.

Come inviare la domanda 

La domanda dovrà essere inviata entro e non oltre lunedì 2 settembre allegando tutta la documentazione richiesta.