E’ stato indetto il Concorso per soli titoli, su base regionale, per l’aggiornamento e l’integrazione delle graduatorie permanenti provinciali per l’anno scolastico 2019-2020. La domanda di ammissione al Concorso deve essere inviata entro e non oltre il 19 aprile 2019. Per saperne di più sulla scelta delle istituzioni scolastiche, sulle aree A e B, e sulle tre fasce, collegati a questo indirizzo (clicca qui).

Bando di Concorso personale ATA Basilicata

Il concorso per soli titoli, ai sensi dell’art. 554del D.Lgs. n. 297 del 16.04.1994, è per l’aggiornamento e l’integrazione delle graduatorie permanenti provinciali di Potenza e di Matera concernenti il profilo professionale di:

  • COLLABORATORE SCOLASTICO dell’Area A del personale amministrativo, tecnico e
    ausiliario statale della Scuola;
  • ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE dell’Area As del personale amministrativo,
    tecnico e ausiliario statale della Scuola;
  • ASSISTENTE AMMINISTRATIVO dell’Area B del personale amministrativo, tecnico e
    ausiliario statale della Scuola;
  • ASSISTENTE TECNICO dell’Area B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario
    statale della Scuola;
  • CUOCO dell’Area B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale della Scuola;
  • GUARDAROBIERE dell’Area B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale
    della Scuola;
  • INFERMIERE dell’Area B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale della
    Scuola.

Requisiti per l’ammissione al Concorso

Per essere ammessi al concorso, i candidati non inseriti nella graduatoria permanente per le assunzioni a tempo indeterminato, devono possedere i seguenti requisiti:

a) essere in servizio in qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre;

b) il personale che, eventualmente, non sia in servizio all’atto della domanda nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui concorre, non perde la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, come sopra precisato, se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli elenchi provinciali per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre;

c) il personale che non si trovi nelle condizioni di cui alla precedente lett. a) e lett. b) conserva la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre.

Titolo di studio

Per essere ammessi al concorso i candidati devono possedere i seguenti titolo di studio:

  • Per Addetto alle Aziende Agrarie: Diploma di qualifica professionale di:1- operatore agrituristico;2- operatore agro industriale;3- operatore agro ambientale.
  • Per Collaboratore Scolastico: 1- Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale;2- Diploma di maestro d’arte;3- Diploma di scuola magistrale per l’infanzia;4- Qualsiasi diploma di maturità;5- Attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni
  • Per Assistente Tecnico: Diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale.
  • Per Cuoco: 1- Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina.
  • Per Guardarobiere: 1- Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.
  • Per Infermiere: 1- Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere.
  • Per Assistente Amministrativo: Diploma di maturità.

Requisiti generali di ammissione

Per partecipare al Concorso bisogna avere anche i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 66 e mesi 7 (età prevista per il collocamento a riposo d’ufficio);
  • godimento dei diritti politici;
  • idoneità fisica all’impiego, tenuto conto anche delle norme di tutela contenute nell’art. 22 della legge n. 104/1992, che l’amministrazione ha facoltà di accertare mediante visita sanitaria di controllo nei confronti di coloro che si collochino in posizione utile per il conferimento dei posti;
  • per i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva, posizione regolare nei confronti di tale obbligo (art. 2, comma 4, D.P.R.693/1996).

Presentazione della domanda di inserimento o di aggiornamento del punteggio

Le domande per l’aggiornamento del punteggio e per l’inclusione nella graduatoria
permanente provinciale devono essere presentate all’Ufficio Territoriale del capoluogo di
ciascuna provincia, utilizzando gli allegati B/1 e B/2, entro il 19 aprile 2019.

Bando di Concorso

Per consultare i Bandi di Concorso e scaricare gli allegati ai Bandi, basta collegarsi a questo indirizzo, clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui