Al via le graduatorie per il Personale ATA per la durata di 24 mesi. Con la nota n. 8991 del 6 Marzo 2019, il MIUR ha comunicato ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici di tutte le Regioni, l’indizione dei Concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’Area A e B del personale ATA. Con questa nota si da il via alle graduatorie
a.s. 2019-2020.

Via ai Concorsi Regionali per titoli

La Direzione Generale per il Personale scolastico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con la nota nr. 8991 del 06/03/2019 ha dato il via ai Concorsi per titoli, su base Regionale, per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA.

La nota riporta quanto segue:

“Con la presente nota si invitano codesti Uffici, ad esclusione, come è noto,della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, ad indire i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B, ai sensi dell’art. 554 del decreto legislativo n. 297/1994 e dell’O.M. 23.02.2009, n. 21.

I concorsi per titoli di cui all’oggetto sono indetti con appositi bandi nel corrente anno scolastico, ma sono finalizzati alla costituzione delle graduatorie provinciali permanenti utili per l’a.s. 2019-20″

Scelta delle Istituzioni Scolastiche

Si segnala che, per la scelta delle istituzioni scolastiche in cui si richiede l’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1° fascia per l’a.s. 2019/2020, sarà adottata la modalità telematica.

Tale applicazione web implica che i termini della trasmissione on-line del “modello G” saranno contestuali su tutto il territorio nazionale. Di conseguenza dovranno essere inviati:

  1. con modalità tradizionale i modelli di domanda allegati B1, B2, F e H mediante raccomandata A/R ovvero consegnati a mano ovvero mediante PEC, all’Ambito Territoriale Provinciale della provincia d’interesse entro i termini previsti dal relativo bando;
  2. tramite le istanze on-line, in un momento successivo, il modello di domanda allegato G di scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche. Per quest’ultimo non dovrà essere inviato il modello cartaceo in formato pdf prodotto dall’applicazione in quanto l’Ufficio territoriale destinatario lo riceverà automaticamente al momento dell’inoltro.

Personale A.T.A. – Quali sono le Aree A e B

Così come riportato sul sito ufficiale del MIUR, il personale ATA è il personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti e scuole di istruzione primaria e secondaria, delle istituzioni educative e degli istituti e scuole speciali statali. Svolge funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative e di sorveglianza collegate all’attività delle istituzioni scolastiche.

Area A – Profilo: Collaboratore scolastico (CS)

  • Requisiti d’accesso: Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Area B – Profilo: Assistente Amministrativo (AA)

  • Requisiti d’accesso: diploma di maturità

Nell’area B sono presenti quattro figure professionali:

  1. Assistente Tecnico (AT): solo nelle scuole secondarie di II grado Diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio secondo la tabella di corrispondenza titoli di studio/laboratori vigente al momento della presentazione della domanda.
  2. Cuoco (CU): solo nei convitti/educandati Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina
  3. Infermiere (IF): solo nei convitti/educandati Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere
  4. Guardarobiere (GU): solo nei convitti/educandati Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda

Le 3 Fasce: Graduatorie di istituto ATA a tempo determinato

Ogni scuola dispone di graduatorie di istituto per conferire gli incarichi a tempo determinato.
Le graduatorie d’istituto sono divise in tre fasce, che determinano l’ordine secondo il quale sono convocati i candidati.

  1. Prima fascia: sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti.
  2. Seconda fascia: sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, elenchi provinciali ad esaurimento di Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere, Guardarobiere, elenchi provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie.
  3. Terza Fascia: sono presenti i candidati in possesso dei titoli di accesso ai profili professionali previsti dal Bando che viene emanato dal Miur con cadenza triennale.

Graduatorie provinciali ATA – immissioni di ruolo a tempo indeterminato

Per diventare ATA di ruolo occorre essere iscritti nelle graduatorie provinciali 24 mesi .Una volta che il Miur è autorizzato ad effettuare le assunzioni a tempo indeterminato dal MEF e dal Dipartimento per la Funzione Pubblica, gli Uffici regionali, in base ai posti disponibili autorizzati e al punteggio in graduatoria, provvedono alle assunzioni a tempo indeterminato.
Per poter diventare Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA) è necessario superare un pubblico concorso per titoli ed esami.

Bandi di Concorso Regionale

Come comunicato dal MIUR, i bandi di concorso saranno indetti su base Regionale. Di seguito vi proponiamo l’elenco delle Regioni attive, il bando pubblicato e la data di scadenza per inoltrare la propria candidatura.

Le uniche esclusioni, secondo la nota diramata dal MIUR, riguardano la Valle d’Aosta e le Province Autonome di Trento e Bolzano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui