Al via il concorso per la selezione di di 626 allievi marescialli dell’Arma dei Carabinieri: il bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale per l’ammissione al 10° corso triennale (che si concluderà nel 2023^ è volto alla formazione per il ruolo ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

Si tratta di in concorso cui possono partecipare i civili, chi presti servizio nell’Arma e chi abbia avuto esperienza come militare, ma ci sono dei limiti di carattere anagrafico e di titoli di studio. 

In ogni caso, per presentare la domanda, è necessario essere in possesso delle credenziali SPID per l’accesso ai servizi online della pubblica amministrazione. La domanda può essere presentata entro l’11 novembre 2019. 

I requisiti 

Per partecipare al concorso sono ovviamente necessari una serie di requisiti richiesti nei concorsi pubblici. 

Per candidarsi è necessario: 

godere dei diritti civili e politici;

non essere condannato per delitti non colposi;

essere in possesso di una condotta incensurabile;

non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione;

non essere stati sottoposti a misure di prevenzione di alcune genere. 

I requisiti per i militari dell’Arma dei Carabinieri

Per partecipare al concorso, i militari appartenenti all’Arma dei Carabinieri dovranno svolgere il ruolo di Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri (anche di ruolo forestale), di Allievi Carabinieri. 

Dovranno essere: 

idonei al servizio militare incondizionato;

in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado;

non abbiano ancora compiuto il 30° anno di età;

non abbiano riportato, nell’ultimo biennio – o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni – sanzioni disciplinari più gravi della consegna;

non abbiano riportato, nell’ultimo biennio, o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni, una qualifica inferiore a nella media;

non siano stati giudicati inidonei all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo biennio.

Requisiti per i civili

Anche i civili possono partecipare al concorso: dovranno essere cittadini i italiani che alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande dovranno: 

Aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il 26° anno di età. Per chi presta il servizio militare il limite di età aumenta sino al compimento del 28° anno di età;

Aver conseguito il diploma della scuola secondaria di secondo grado.

Il Concorso, le prove

È prevista una prova preliminare fissata per il 18 novembre che si svolgerà presso il Centro Nazionale di selezione di Tor di Quinto (Roma) e verterà su argomenti di cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, Costituzione e cittadinanza italiana, scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma dei Carabinieri, di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo ed istruzioni scritte e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.

Ci saranno poi le prove di efficienza fisica e gli accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità, un elaborato in lingua italiana su argomenti previsti dal programma della scuola secondaria di II grado e una prova orale sugli argomenti previsti nel bando. 

Come inviare la domanda

Per presentare la domanda di partecipazione al concorso per allievi marescialli è necessario inoltrare la domanda solo ed esclusivamente tramite la procedura disponibile sul sito apposito (qui). La domanda può essere presentata solo se in possesso di credenziali SPID o di un idoneo lettore di smart-card installato nel computer per l’utilizzo della Carta Nazionale dei Servizi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui